contattaci: cigarblog1@gmail.com
il contenuto del blog è rivolto a fumatori maggiorenni e consapevoli, che vogliono condividere la cultura legata al mondo del sigaro, non si vuole in alcun modo promuovere l'uso di tabacco. Si ricorda che in ogni sua forma, IL FUMO NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE

13 luglio 2017

Save the date! Evento nazionale Cigarnauti, 16 settembre a Forte dei Marmi

Se vi stavate chiedendo come mai quest'anno a Giugno non si è fatto l'evento nazionale dell'Associazione Italiana Cigarnauti, niente paura! L'evento non è stato cancellato, ma solamente spostato  a Settembre, per via dell'accavallarsi di diversi eventi dei singoli club AIC, e del Cigar Festival di San Giustino, che avrebbero reso il mese di Giugno eccessivamente denso di appuntamenti.
A breve, quindi, uscirà la locandina con tutte le informazioni, per ora salvate sul calendario la data del 16 settembre.
L'evento si svolgerà  a Forte dei Marmi, tra pomeriggio e sera, ma per chi arriva in mattinata organizzeremo anche un pranzo informale con fumata libera. Avremo il piacere di avere con noi Amerigo Cigars, che ci farà fumare in anteprima una vitola del marchio La Galera, e la Compagnia Toscana Sigari con il kentucky italiano "verace". Confermata quindi anche quest'anno l'alternanza degli operatori del mercato coinvolti nell'evento nazionale, definita per altro a chiare lettere nel protocollo d'intesa AIC. Dopo il primo anno con sigari Ashton e Toscano, il secondo anno con Liga Maestro, Amazon e Habanos, è il turno de La Galera e Compagnia Toscana Sigari, Sempre all'insegna della qualità e dell'amicizia.
L'evento sarà aperto a tutti (Soci AIC e non soci), a breve i dettagli sulla location, il menù, i sigari proposti, e il costo di partecipazione.

restate collegati !!

12 luglio 2017

Ma dei Paradiso Quintessence ne vogliamo parlare?

Sono arrivati anche in Italia, si tratta della nuova linea di Paradiso (San Cristobal per il mercato statunitense) prodotta da My Father Cigars, per conto di Ashton, che, lo ricordiamo, si appoggia a Fuente per la parte dominicana, e a Don Pepin (My Father) per quella nicaraguense del proprio vitolario.
Ho avuto modo di provare questi sigari addirittura prima del lancio sul mercato mondiale, grazie ad un dono di Ludovic Faxel, brand manager per una vasta area che comprende il mercato europeo, asiatico e africano, e di riprovare successivamente 3 diverse vitolas che trovo di ottimo livello.
Ragionerò, quindi, in termini di marchio e linea, più che di singoli formati, anche se farò esempi specifici su formati ben definiti.
La collaborazione di Ashton con Garcia nasce per dare una spinta al marchio anche sul piano nicaraguense, vista l'escalation qualitativa che il Nicaragua ha saputo condurre da alcuni anni a questa parte, e i primi Paradiso, sia nella linea base che nella Revelation, sono fortemente connotati in tal senso. Si sente la mano di Don Pepin, sia nella costituzione che nella

05 luglio 2017

Ravenna e Padova Salutano l'arrivo dell'estate con due grandi eventi!

A metà luglio due eventi di grande qualità aspettano gli aficionados del nord-est. Si comincerà il 13 luglio a Padova con il club "il Santo" e il loro Smoking Summer, con la collaborazione degli amici tabaccai Masetto e Zaggia dell'area Padovana. Lauta cena a base di carne, e a seguire fumata habanos con La escepciòn Don Josè, ER italia 2015.
Si proseguirà poi con il Cigar Club Romagna, il 21 luglio, con un altro evento di eccellenza assoluta, presso il Golf Club di Cervia, dove chi vuole nel pomeriggio potrà cimentarsi in un piccolo torneo a 9 buche. La sera aperitivo e cena in compagnia Cigars And Tobacco, con il marchio Ashton, ed in particolare con i sigari Paradiso. Si comincerà con il Paradiso Minuto, ad avviso di chi vi scrive il miglior sigaro della linea base, disponibile in italia, e nel dopocena il Belicoso della nuova linea Quintessence, che ritengo essere la miglior sintesi della filosofia Ashton di lungo corso, con l'imprinting di My Father (la fabbrica che produce il marchio per conto di Ashton)

Tutte le informazioni sui due eventi nelle locandine allegate
Cliccare per ingrandire.

04 luglio 2017

Orciolo: un sigaro unico nel suo genere, SOLO per fumatori esperti

Parliamo oggi dell'Orciolo, un sigaro di CTS ottenuto da filiera certificata, con materia prima (tabacco) di origine biologica. Per l'inquadramento merceologico e le definizioni di "bio" nel mondo dei prodotti da fumo vi rimandiamo a questo articolo di qualche settimana fa. Come dice il titolo, non è un sigaro per tutti, ed è il prodotto che forse più di ogni altro sigaro di kentucky presente sul mercato italiano e non solo, richiede esperienza in fumata. Oltre alla struttura organolettica descritta in seguito, che già di per se richiede una buona esperienza per essere apprezzata in tutte le sue sfumature, il prodotto ha anche bisogno di attenzione in fase di conservazione, accensione, e conduzione della fumata, per mantenere la combustione regolare e il sigaro fruibile, questo ovviamente è un "minus", se vogliamo, poichè restringe il pubblico di potenziali fruitori del prodottto, tuttavia, a differenza di altri prodotti, dove i difetti di combustione possono essere almeno in parte corretti, tramite un "fine tuning" del processo produttivo, in questo caso la maggior parte di questi difetti deriva dalla qualità intrinseca del tabacco, che per contro ci dona anche tutti i "plus" descritti in seguito.
Cominciamo quindi dalla conservazione del prodotto: sulla scatola si indica una conservazione ad umidità del 60%, personalmente, preferisco ancora meno, specie in estate. I boveda 58% sono ottimali per questo ed altri sigari di kentucky di qualità, sia di CTS che di Amazon.
Passiamo poi all'accensione, che deve essere lenta, accurata e possibilmente

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...